5 Mostre da vedere a Marzo 2018 in Italia

5 mostre da vedere a Marzo 2018 in Italia

Perdersi e ritrovarsi attraverso le opere di numerosi artisti,così lontani nel tempo e diversi tra di loro, ma che ci fanno viaggiare…

Alcune già in calendario da più di un mese, e se non le avete ancora viste ve le consiglio caldamente.

 

1. Stati d’Animo. Arte e Psiche tra Previati e Boccioni.

Con la mostra di Palazzo dei Diamanti a Ferrara ci si affaccia alla psiche umana attraverso dipinti del divisionismo, simbolismo e futurismo. Tra i suoi protagonisti troviamo Gaetano Previati, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Giovanni Segantini, Giacomo Balla, Umberto Boccioni, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Angelo Morbelli e Medardo Rosso.

La rivoluzione darwiniana colpisce questi artisti che vogliono approfondire l’aspetto psicologico e sentimentale attraverso i loro dipinti.

Ferrara, Palazzo dei Diamanti

3 Marzo – 10 Giugno 2018-03-12

Mostra a cura di Chiara Vorrasi, Fernando Mazzocca e Maria Grazia Messina
Organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara

http://www.palazzodiamanti.it

 

 

 

2. Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art.

Da oggi Palazzo Reale a Milano accoglie una mostra che ospita 50 capolavori provenienti dal Philadelphia Museum of Art. L’esposizione “Impressionismo e avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art” permette di ammirare opere a cavallo tra Ottocento e  Novecento di artisti come Manet, Monet, Pisarro, Van Gogh, Degas la maggior parte delle quali sconosciute al pubblico perché poco accessibili e difficili i loro spostamenti.

La rassegna fa parte del progetto “Musei del Mondo a Palazzo Reale” iniziato nel 2015, che ospita ogni  anno opere provenienti da tutto il mondo. Riviviamo le forme ed i colori di uno dei periodi più belli e amanti della storia dell’arte, passando dalle ballerine di Degas al ponte di Giverny di Monet, dalle forme e i coloro di Picasso a quelli di Kandinskij.

Milano, Palazzo Reale

Fino al 2 Settembre 2018.

http://www.impressionismoeavanguardie.it

 

 

3. “Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia”

 

Altra mostra presso Palazzo Reale di Milano è questa che racconta l’apice del Rinascimento tedesco con suo grande protagonista Albrecht Dürer con le sue opere e altri artisti tedeschi e italiani dell’epoca. Sono visibili 130 opere, tra cui 12 dipinti di Dürer, 3 acquerelli e circa 60 tra disegni, incisioni, libri e manoscritti.

Milano, Palazzo Reale fino al 24 Giugno 2018

http://www.mostradurer.it

 

 

4. Io Dalì

Grande curiosità e suspense avevano dato una serie di manifesti rossi, con la faccia dell’artista e la sola scritta Napoli, nella città partenopea. Poi sfatato il mito. Ecco una mostra su Salvador Dalì. Una rassegna che va ad indagare la vita privata dell’artista catalano, disegnando le forme del suo essere attraverso dipinti, disegni, foto e riviste.

La mostra, voluta dal comune di Napoli, è a cura di Laura Bartolomé, Lucia Moni e Francesca Villanti.

Mostra aperta fino al 10 Giugno 2018. Napoli, PAN Palazzo delle Arti di Napoli.

Ingresso:  intero € 10,00 – ridotto € 8,00
per gruppi superiori a 12 persone e per ragazzi sotto i 26 anni
ridotto scuole € 5,00 per gruppi scolastici
ingresso gratuito per bambini sotto i 6 anni e per persone diversamente abili con un accompagnatore

Prevendite:
www.etes.it – Tel.081.5628040

 

5. Raffaello e l’Eco del Mito

Si sono aperte alla fine di gennaio le porte del GAMeC di Bergamo per offrire una mostra su uno dei più grandi artisti italiani del Rinascimento. Sicuramente ne vale la pena visitare la rassegna su Raffaello, dove si ripercorre la carriera artistica del pittore urbinate attraverso opere di grande importanza e provenienti da tutto il mondo, come Londra, Berlino, New York e San Pietroburgo per citarne alcuni.

Si posssono ammirare 20 opere di Raffaello accostate a quelle del suo maestro Perugino, Signorelli, Memling, Berruguete e altri ancora.

 

Fino al 6 Maggio 2018-03-12

Una mostra di Accademia Carrara, in collaborazione con GAMeC.

http://raffaellesco.it/it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *